Curinga - Opposizione DEmoralizzata . . .

Curinga, Giovedì 14 Settembre 2017 - 18:21 di Cesare Cesareo

Partiamo da alcuni dati di fatto: il territorio di Curinga si estende per km 51,47 e si suddivide in Curinga centro e ben 15 frazioni di cui una molto popolosa come Acconia; pubblica illuminazione, viabilità, raccolta rifiuti sono gestiti dall’Ufficio Tecnico con un organico di n. 4 operai più n. 2 LSU; il controllo sul territorio viene effettuato con n. 4 vigili.

Ciò nonostante, in questi quattro anni sono stati effettuati interventi sulla viabilità nelle contrade di Ergadi, Calavrici, Bonì, Trunchi, San Salvatore, Agrosini e Bellifico. In alcune di queste contrade gli interventi non sono ancora completamente ultimati, a breve saranno asfaltati i tratti stradali rovinati nelle frazioni Centone e Zecca e ulteriori tratti nelle frazioni Ergadi e Calavrici; a San Salvatore a breve si interverrà sulla fogna. Tutto ciò attingendo a finanziamenti regionali e a fondi di bilancio.

Nonostante le note difficoltà della Provincia siamo riusciti ad ottenerne questa estate l’intervento di pulizia dall’erba delle strade provinciali che attraversano le contrade e di ripristino della viabilità nella contrada di Ergadi, interrotta da una frana; interventi vari sono stati effettuati a Ferriolo, Cerzeto e Torrevecchia.

Stiamo per completare il progetto di canalizzazione dell’acqua della sorgente di Quattrova, i lavori già eseguiti consentono attualmente di rifornire a cascata le frazioni vicine, risparmiando così sull’energia elettrica necessaria altrimenti ad attivare le pompe e, a fine lavoro, consentiranno di sopperire alla naturale riduzione della portata di acqua proveniente dal pozzo comunale.  Nell’ambito di questo intervento si provvederà a ripristinare la condotta idrica di Zecca, interrotta tanti anni addietro e mai riparata. Lo stesso intervento di canalizzazione dell’acqua proveniente dalle sorgenti naturali è stato già realizzato questa estate lungo il Turrina. Abbiamo ottenuto con il Decreto Regione Calabria n. 5295 del 22.05.2017 “Lavori di razionalizzazione ed ottimizzazione delle fonti di approvvigionamento idrico e relativo efficientamento delle reti di distribuzione dei centri abitati” un finanziamento di 450.000,00 euro.

E’ in fase di definizione il progetto sulla pubblica illuminazione che prevede il passaggio al led per tutti i punti luce presenti sul territorio, la sostituzione dei pali rovinati, l’efficientamento e soprattutto l’ampliamento della rete nelle zone non servite dalla pubblica illuminazione. L’inizio dei lavori è previsto per ottobre.

 Nel Consiglio Comunale del 27 marzo 2017 sono stati presentati e approvati il regolamento per i servizi di nettezza urbana eil piano comunale dei rifiuti ciò perché il Comune di Curinga ha partecipato al bando regionale sulla raccolta differenziata per ottenere i finanziamenti che consentiranno di potenziare e soprattutto di estendere l’attuale servizio di Raccolta Differenziata.Tali atti sono stati consegnati il 4 aprile alla Regionee attualmente siamo in attesa della pubblicazione della graduatoria dei beneficiari del finanziamento; a differenza di tanti comuni calabresi al comune di Curinga non è stata richiesta alcuna integrazione progettuale. Il piano comunale dei rifiuti prevede l’estensione a tutte le contrade della raccolta differenziata e di conseguenza la rimozione di tutti i bidoni ormai motivo di degrado. In particolare sarà garantito il servizio porta a porta in tutte le zone più prossime ai centri urbani e all’isola ecologica, mentre le zone logisticamente più distanti e più difficilmente gestibili come le frazioni montane saranno servite con bidoncini di prossimità con il supporto delle isole ecologiche intelligenti.

Negli ultimi anni abbiamo visto aumentare i siti di abbandono dei rifiuti occasionali e l’accumulo dei rifiuti ai cassonetti periferici, per disincentivare tale comportamento nelle contrade dove c’è stata la disponibilità dei residenti sono stati sostituiti i classici bidoni posti ai bordi della strada con i cassonetti ad esclusivo uso dei residenti; sono state installate inoltre delle postazioni mobili di monitoraggio per indentificare i contravventori che hanno portato all’elevazione di un considerevole numero di multe.

La collaborazione con i cittadini ha consentito la realizzazione del campetto di calcio a San Salvatore, esempio questo di come l’attivismo dei residenti nelle contrade riesce a superare anche la carenza di disponibilità finanziarie del Comune. Disponibilità che si è notevolmente ridotta con il taglio dei trasferimenti statali, ma anche a causa delle rate di pagamento dei debiti pregressi che ci hanno lasciato in eredità le amministrazioni passate, compresa l’Amministrazione di cui ha fatto parte il demoralizzato Mazzotta (solo per il mancato pagamento al Demanio dei terreni su cui si sono costruiti ad Acconia il polivalente, le scuole ed il campo di calcetto è pervenuta di recente una diffida da 600.000,00 euro! Per non parlare dei vari contenziosi derivanti dalla prevista realizzazione di strade su terreni privati mai definiti).

  Tante cose sono state fatte e sicuramente tante ancora se ne possono realizzare, ciò garantendo una continuità amministrativa che consentirà di definire e portare a conclusione tutti i progetti in cantiere avviati con i finanziamenti che siamo riusciti ad intercettare.

  Curinga 14.09.2017

L’Amministrazione Comunale

Galleria fotografica

2 Foto allegate



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code