Curinga-Incontro dell’amministrazione comunale con le associazioni sulle normative in tema di sicure

Curinga, Venerdì 22 Giugno 2018 - 11:19 di Cesare Cesareo

Curinga, 21 giugno 2018

    L’amministrazione comunale insediatasi da una decina di giorni, ha avuto il suo primo incontro con le associazioni presenti sul territorio. L’ occasione,  oltre che per avere un contatto diretto, per programmare gli eventi che da qui a settembre si susseguiranno tra Curinga centro ed Acconia.  Ampio spazio  è stato dato alle nuove normative in tema di sicurezza per l’ organizzazione di eventi. Non poche le perplessità viste le notevoli incombenze burocratiche e logistiche nell’ organizzazione di qualsia evento in luoghi pubblici.

     L’ amministrazione, vista l’ importanza della riunione era presente con il sindaco  dott. Vincenzo Serrao , i consiglieri  ins. Maria Sorrenti, la dott.ssa Maria Cesareo, la dott.ssa Immacolata Enza De Nisi , l’ avv. Roberto Sorrenti, avv. Pasquale Ferraro . Riguardo alle normative sulla  circolare Gabrielli molto chiaro ed esaustivo è stato Domenico Currado ,referente del corpo della polizia locale, che ha dettagliatamente esposto punto per punto le questioni sulla normativa, rispondendo alle numerose e incalzanti domande dei responsabili delle associazioni. Tante le prescrizioni imposte dalla legge, tra le quali: i piani dettagliati dei luoghi dove le manifestazioni dovranno svolgersi ,i piani di sicurezza, gli ingressi, le vie di fuga, numero previsto delle persone che interverranno, personale addetto alla sicurezza ,normative antincendio, certificazione di idoneità di tutti gli impianti di amplificazioni e luci, ecc  ecc…  

   Tutte queste prescrizioni dovranno essere realizzate e certificate attraverso una relazione tecnica sottoscritta da un professionista abilitato. Come si può solo immaginare le incombenze sono molteplici e soprattutto hanno bisogno di un robusto sostegno economico per essere realizzate.  A ciò l’ amministrazione comunale ha inteso venire incontro alle associazioni indicando tre luoghi nei quali si potranno svolgere le manifestazioni e per i quali, la stessa, provvederà a sue spese a programmare con progetto i servizi di sicurezza, ciò comporterà già un notevole risparmio in termini monetari ed anche organizzativi per  quanti vorranno realizzare le manifestazioni  in questi luoghi che sono: Piazza San Giovanni  e la zona che va da Gornelli a  Piazza Immacolata includendo Piazza San Francesco. In ogni caso il progetto per ogni singola manifestazione sarà soggetta ad una commissione esterna che lo valuterà  dopo questa prima commissione lo stesso sarà ancora sottoposto a valutazione della questura che in ultima analisi potrà dare parere positivo o negativo.

           All’ incontro erano presenti una ventina di associazioni, le quali ognuna con sue peculiarietà ha cominciato a fare i conti con le proprie tasche e la complessità delle situazioni alle quali dovrà andare incontro.

    L’ estate,  anche se non sembra, è iniziata;  le associazioni sono pronte con le loro idee e con l’ entusiasmo che le ha sempre contraddistinte, quest’ anno sicuramente alle normali difficoltà si aggiungeranno anche alcune più complesse ,ma sono certo che Curinga e le associazioni sapranno affrontare con intelligenza e caparbietà i  problemi imprescindibili che impone la legge.

     Cesare Natale Cesareo

Galleria fotografica

8 Foto allegate



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code